BLOG

La vita dell’interprete traduttore

Interpretazione all’università Vs. la vita reale: anche i migliori sbagliano

Per tutti i giovani che come me hanno deciso di dedicarsi alla professione di interprete, arriva prima o poi il fatidico momento in cui, terminati faticosamente gli studi, si viene ingaggiati per il primo incarico, ed ecco che spesso si presenta un fenomeno tanto fastidioso quanto comune. Si tratta di una sorta di “shock” iniziale, dato dall’enorme differenza tra i discorsi con cui ci facevano esercitare tra le aule universitarie e gli incarichi della vita professionale. In questa fase, a ogni giovane professionista sorge spontanea una domanda: perché all’università vengono proposte situazioni così diverse da quelle che si dovranno affrontare sul lavoro?

leggi tutto

Vita da libero professionista

In questo post tratterò di temi che in realtà non sono tipici solo di interpreti e traduttori, ma in cui potranno riconoscersi tutti i liberi professionisti in generale: lati positivi e negativi, competenze necessarie, orari, concorrenza, clienti, gestione degli spazi e gestione finanziaria.

leggi tutto